Comunicati Stampa: Hollywood, sceneggiatori verso lo sciopero

Comunicati Stampa: Hollywood, sceneggiatori verso lo sciopero

Dopo il peer to peer e il file sharing, un’altro demone cattivo minaccia il potentato di Hollywood: il sindacato degli sceneggiatori, the Writers Guild of America. Nella terra di nessuno, per quanto riguarda i diritti sindacali, gli scrittori della fabbrica dei sogni sono giunti ad un ultimatum. Intendono guadagnare la giusta (perbacco!) percentuale sulla vendita dei Dvd e sulla distribuzione online di pellicole e audiovisivi in genere (cellulari, streaming).

Finora la risposta dei produttori (i magnanti del cinema!) è stata negativa. Pertanto, alla scadenza del contratto che determina la paga minima degli sceneggiatori, dopo il naufragio delle trattative, dovrebbe seguire inevitabilmente lo sciopero: non accadeva da 20 anni che non si trovasse un accordo tra le parti (nel 1988 si fermarono per 22 settimane). Tuttavia se pensiamo che a soffrirne saranno soprattutto le soap opera (mentre i film, il cinema e le serie settimanali sono a lunga lavorazione, quindi hanno copioni gia’ scritti e non dovrebbero patire particolarmente questo sciopero, se dovesse essere di breve durata), forse non tutto il  male vien per nuocere…
Hollywood, sceneggiatori verso lo sciopero

Lascia un commento