Motta

CRONACHE DELL'IMMAGINARIO

Strangerthings 4

Stranger Things e il retrofuturismo come epifenomeno

Andando "oltre" la recensione di Stranger Things 4, l'analisi della quarta stagione della serie dei fratelli Duffer permette di ragionare sul fatto di come essa, pur creando una narrazione distesa e appassionante di "intrattenimento", confermi e al tempo stesso rappresenti una variatio dell'idea che Hollywood produca solo remake di vecchi cult. Può una serie televisiva valere come epifenomeno per un generale stato di cose, una situazione anzitutto esistenziale diffusa a livello globale? La fortunata serie...

Specchi neri e la scomparsa degli individui

Black Mirror (2011–oggi), serie antologica distopica di fantascienza, ideata dallo sceneggiatore Charlie Brooker, nel primo episodio della terza stagione affronta il tema dei social media e dell’influenza che gli stessi esercitano sulla società contemporanea. L’acclamata serie televisiva britannica è stata lanciata e trasmessa da Channel 4 fino a quando Netflix ne ha acquisito i diritti nel 2015 e, secondo l'affermazione di Brooker, il nome riferisce agli “schermi freddi e luccicanti” dei dispositivi da cui siamo...

Pose, ovvero l’illusione della conciliazione finale

Con la sua terza stagione, la serie firmata e prodotta da Ryan Murphy, Brad Falchuk e Steven Canals, dedicata alla storia della comunità LGBTQ e alla tradizione delle ballroom di New York che ha attraversato e alimentato l’immaginario degli anni 80 approdando anche nei 90 e sfociando nei Duemila, è giunta al capolinea. Pose è indubbiamente stato un prodotto di ottimo livello per varie ragioni: la sensibilità collettiva per il dibattito sui diritti civili è...
Citizen Journalism E Fake News

Citizen journalism e fake news: adattarsi al giornalismo che cambia

Capita spesso di chiedersi: se non avessi avuto un cellulare come avrei fatto, magari, a chiamare un amico in ritardo a un appuntamento o per rimanere aggiornati sulle notizie dell'ultim'ora? Se non ci fosse stato lo smartphone avremmo aspettato invano l’amico con cui avevamo in programma una cena e non si sarebbe mai palesata l’eventualità di controllare le news durante un noioso aperitivo. Oggi comunicare telematicamente e istantaneamente con gli altri è una prerogativa insita...

Lo streaming clandestino dello scantinato digitale

È facile dare per scontata la nostra fruizione quotidiana dei media. Accendere la TV per guardare il telegiornale da almeno quarant’anni, inserire un CD all’interno di un lettore e sentire musica dalle casse ad esso collegate, è tutto così ovvio che ai più le micro e macro connessioni che portano all’effettiva generazione di questi elementi sfuggono. Sfugge per esempio, che - per permettere al succitato CD di riprodurre un suono - un laser inserito all’interno...

RITRATTI D'AUTORE

FESTIVAL

TV

DIGITAL

SERIALITÀ

ANNUNCI / BANDI / PRESENTAZIONI