Tempo di vacanze e di viaggi.
Update 07/11/2012

E allora perché non salpare alla volta dell’Isola che non c’è? E quali assi per il nostro vascello migliori di quelle di un palcoscenico? Quale stella polare più luminosa di un riflettore?

Nei lunghi giorni di traversata, Giuseppe e Cristina vi racconteranno – pagina dopo pagina e video dopo video – come si naviga nei marosi di un testo; come una giovane regista possa governare la propria ciurma con il piglio di un capitano di lungo corso; in che modo l’intero equipaggio – composto di tecnici e attori – sia pronto per afferrare anche il minimo alito di vento che conduca là, in quell’isola di utopia dove il teatro ricostruisce mondi – nei quali ci specchiamo fedelmente.

Tutti a bordo, allora: si parte. E questa è la prima pagina del Diario dei nostri esploratori alla ricerca di un altro Edmondo De Amicis…

Segui il diario di bordo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.