Dal 6 al 25 ottobre 2009, presso il Teatro Due Roma, Sala Aldo Nicolaj, in Vicolo due Macelli, 37, Il Carro dell’Orsa presenta Masked. Legami di sangue di Ilan Hatsor, con Massimiliano Mecca, Fabio Pappacena, Michele Degirolamo, la regia e traduzione e’ di Maddalena Fallucchi.

Dal 6 al 25 ottobre 2009 arriva al Teatro Due di Roma Masked. Legami di sangue, lo spettacolo scritto dall’autore israeliano Ilan Hatsor e diretto da Maddalena Fallucchi che ha emozionato ed appassionato pubblico e critica prima al teatro Arabo-Ebraico di Jaffa, a Tel Aviv, e poi a New York.

Dopo il successo della prima nazionale al Teatro dell’Orologio, torna in scena la raffinata e commovente vicenda di Da’ud, Na’im e Halled, tre fratelli palestinesi che hanno scelto per le proprie vite strade differenti: il più grande fa il lavapiatti a Tel Aviv ed è accusato di essere una spia a servizio degli israeliani, il secondo ha scelto la strada del terrorismo ed è scappato tra le montagne per unirsi ad un gruppo chiamato “Le Tigri della Rivoluzione” mentre il più giovane, ancora incerto, è emotivamente lacerato dall’affetto che prova per entrambi.

Vincitore del primo premio all’Israel Fringe Theater Festival ad Acco, Masked è stato il primo testo israeliano che ha avuto il coraggio di affrontare il tema dell’Intifada e che, soprattutto, ha saputo farlo preservando la propria neutralità da ogni pregiudizio. Senza esprimere sentenze storiche o politiche, infatti, l’autore focalizza l’attenzione sulla dimensione essenzialmente umana del conflitto svelando l’aspetto universale che si cela dietro ogni contesa. I tre protagonisti – fratelli prima ancora che palestinesi – divengono così icone antropologiche che, come eroi classici, continuano a vivere in ogni epoca e area geografica.

Della tragedia greca, l’opera conserva anche la struttura aristotelica – unità di tempo, luogo e azione – che si traduce in un atto unico serrato e coinvolgente. Sul palcoscenico  tre giovani interpreti: Massimiliano Mecca, Fabio Pappacena e Michele Degirolamo, candidato al podio del premio ETI Gli Olimpici del Teatro nella categoria “attore emergente” proprio per Masked.

Lo spettacolo rientra nel Progetto Speciale Teatro 2009/2010, manifestazione realizzata con il sostegno del Comune di Roma – Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione, in collaborazione con l’Agis e la Siae.

1 commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.