Osservando i numeri del successo internazionale del fenomeno “Kardashians” appare assurda la mancanza di una riflessione seria, di un saggio approfondito ed esauriente  capace di comprenderne il funzionamento, le implicazioni di ordine filosofico, l’autentica “mitologia” che lo caratterizza. Era inaccettabile, ma tale ingiustificata mancanza è stata compensata più che egregiamente da un libro pubblicato dall’editore Rogas e scritto da Salvatore Patriarca, imprenditore filosofo già autore di numerose pubblicazioni dedicate ad alcuni fenomeni pop di successo.

In The Kardashians. Mitologia del contemporaneo, Patriarca decide di inoltrarsi nell’orizzonte articolato e complesso rappresentato dalle donne Kardashians: un plurale d’obbligo che connota da subito un fenomeno che comprende diversi soggetti, una “famiglia” capace di costruire un autentico impero economico con tutte le specificità richieste dal neocapitalismo digitale. Numeri da capogiro da impero massmediale, che da ormai vent’anni determina e ri-determina incessantemente l’immaginario.

kardashians
kardashians

Un anno fondativo della mitologia politeista delle Kardashians è senz’ombra di dubbio il 2007, quando viene diffuso un sextape, in realtà registrato nel 2003, che vede protagonista Kim Kardashian, l’asse portante di questo Olimpo. Il 2007 è anche l’anno dell’avvio del reality Keep up with the Kardashians: da lì in poi la saga familiare attraversa reality show, televisione, scandali, gossip, fino ad arrivare a una contaminazione capillare dei social network e delle più importanti piattaforme digitali della social media life.

In realtà, il mito ha una sorta di preambolo nel famosissimo Caso O. J. Simpson, che sconvolse l’America nel cuore degli anni 90 e che segnò il primo accesso al mondo dello star system dei Kardashians: a esserne coinvolto era l’avvocato Robert Kardashian, ma è da tenere innanzitutto presente che la mitografia kardashianiana sarebbe stata da lì in poi essenzialmente matriarcale e non patriarcale. La momager è infatti la moglie di Robert, Kris Jenner, madre ma anche figura di riferimento nella costruzione del mito della famiglia, che deve il successo a una costruzione di un pubblico che non passa assolutamente per talenti particolari, esibizionismo erotico o scandalismo classico.

Cosa significa “rendere-pubblico” infatti? Afferma Patriarca: “L’assunto di fondo del processo del rendere-pubblico è dunque quello di creare un pubblico, una platea di persone pronte ad accogliere la novità di sapere proposta”. La visibilità del corpo e l’esposizione costante di cui si fa interprete Kim prende avvio proprio da una nuova concezione di “pubblico”, ormai dimensione costante che perpetuamente alimenta la cultura contemporanea: in questo orizzonte, essere famosi diventa una scelta, un piano, un progetto e non qualcosa di attribuito dall’esterno, “autopromozione che nutre se stessa”.

Patriarca, autore di diversi libri dedicati proprio linguaggio dei nuovi media e che conosce bene il mondo della comunicazione digitale per ragioni innanzitutto professionali, parte dal fenomeno Kardashians per trattare però di numerose altre questioni che riguardano la nostra epoca. D’altronde, oltre a Kim e Kris, ci sono altre declinazioni di questo orizzonte neomitologico: dalla normalità esibita dalla dimensione privata di Kourtney alla vulnerabilità incarnata da Khloé, personaggio mutevole che rappresenta il riscatto e la “seconda occasione”, fino ad arrivare alla più giovane Kendall, che assieme a Kylie rappresenta la stella nata da subito all’interno dell’orizzonte del trionfo massmediale e dell’ipervisibilità.

Con Kylie, la dimensione digitale si riappropria della mercificazione grazie ai prodotti di cosmetica, che rilanciano ulteriormente l’immaginario mitologico che non intende affatto esaurirsi: l’impressione è che il libro di Patriarca sia un meta-libro, un libro di libri ancora da scrivere, perché dall’Olimpo delle Kardashians partono decine, centinaia, migliaia di rivoli e di ulteriori connessioni che si ramificano in ogni angolo della contemporaneità nel suo svilupparsi, definendo il futuro che ci troveremo a vivere.

The Kardashians. Mitografia del contemporaneo
di Salvatore Patriarca
Editore Rogas (Roma)
pp. 143

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.