C’erano una volta Aldo, Giovanni e Giacomo. Forse questa frase è l’emblema dell’ultimo film di Natale firmato dal trio comico. Che di comico, purtroppo, ormai ha ben poco.

La freschezza che aveva contraddistinto gli esordi con Tre uomini e una gamba (1997, altri tempi, in tutti i sensi) e Chiedimi se sono felice (2000) sembra aver abbandonato i tre, che già diedero segni di cedimento con Il Cosmo sul comò. La banda dei babbi Natale è solo la punta dell’iceberg, di un problema radicato ben più nelle fondamenta: la comicità è cambiata, alcune gag e alcune situazioni non sono più fonte di risate a crepapelle.

Anzi.

Il tempo delle scazzottate confusionarie al seguito di un malinteso, stile Casa Vianello, è finito. La trama non sembra mai decollare definitivamente, tanto da precipitare nel volutamente assurdo di una notte di Natale festeggiata in caserma con un tenente ignorante e una poliziotta con la testa a casa dalla sua famiglia. Il punto è che la poliziotta in questione è Angela Finocchiaro, sempre perfetta in ogni ruolo e che ci dona le poche perle per cui ridere davvero. A voler cercare il pelo nell’uovo delle situazioni esilaranti si possono trovare, ma è davvero troppo poco se questo film si definiva comico.

Non è tutto da buttare, è vero, e complice il fatto che è Natale e siamo tutti (o quasi) più buoni, è doveroso sottolineare anche il salvabile e il notevole di questo film. La recitazione è molto buona, oltre alla sopracitata Finocchiaro anche i tre comici sono sempre impeccabili in ogni espressione. La scimmia adottata da Giovanni offre anche momenti d’ilarità, benché non siano certo nell’albo del ‘memorabile’. La sorpresa? Mara Maionchi. Ottima la sua prova, che ci regala momenti di sincere risate non forzate. La citazione delle Iene di Tarantino, regista a cui evidentemente il trio comico è affezionato, con relativo Little Green Bag è una vera a propria perla, è da sottolinearlo. Come la citazione finale di Churchill.

Per il resto c’è poco altro da segnalare, per un film che se nasce come ‘comico’ ha fallito il proposito, se invece vuole essere un intrattenimento semplice per una serata tranquilla allora è salvabile. Di sicuro non è un film evergreen da rivedere a distanza di anni e ridere come la prima volta. Come Tre uomini e una gamba, che 13 anni dopo fa ancora morire dal ridere… C’erano una volta Aldo, Giovanni e Giacomo.

Titolo: La banda dei babbi Natale
Regista: Paolo Genovese
Attori principali: Aldo Baglio, Giovanni Storti, Giacomo Poretti, Angela Finocchiaro, Giorgio Colangeli.
Genere: comico
Durata: 100′
Paese: Italia
Anno: 2010
Distribuzione: Medusa Film

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.