Anche la ‘first family’, come tantissimi americani, ha approfittato delle feste natalizie e di un giorno piovoso alle Hawaii per vedere il film dell’anno, ‘Avatar’, il kolossal epico in 3D di James Cameron. Barack Obama non ha quindi esitato a portare le figlie Sasha e Malia, rispettivamente di 8 e 11 anni, a una proiezione che nelle sale americane è sconsigliata ai minori di 13 anni. Ieri mattina verso le nove Obama, dopo essersi nuovamente occupato delle strategie antiterrorismo, ha accompagnato la famiglia in un cinema del centro multisala Windward Mall’s a Kaneohe, prima dell’ora normale d’apertura per non creare disagio agli altri spettatori. Ovviamente la sala era stata precedentemente ispezionata dagli uomini del Secret Service ed era chiusa al pubblico.

Non è la prima volta che il presidente degli Stati Uniti offre alla sua prole film non esattamente per bambini: già il 20 ottobre scorso Obama aveva accompagnato Sasha e Malia a vedere ‘Nel Paese dei mostri selvaggi’, l’ultimo film di Spike Jonze tratto dalla fiaba illustrata di Maurice Sendak che per alcuni critici e molti genitori in America non è adatto ai bambini. I film in America sono divisi in diverse categorie: ci sono i G, ovvero per tutte l’età: i Pg, quelli in cui, per i temi affrontati, si chiede genericamente ai genitori di scegliere se sia adeguato o meno ai propri figli. A questa categoria appartiene ‘Il paese dei mostri selvaggi’. Quindi il pg13, il codice assegnato ad ‘Avatar’, con cui gli esercenti americani non vietano la visione del film ai minori di 13 anni, ma la sconsigliano vivamente. Accanto alla sigla, che indica ‘Parent Guidance’, avviso ai genitori, compare la frase, “i genitori sono fortemente messi in guardia: alcune scene potrebbero essere inadatte ai minori di 13 anni”. Tra i temi considerati inadatti ai bambini, secondo le regole della distribuzione americana, ci sono le violenze, le scene di nudo o particolarmente sensuali, un linguaggio forte o contesti narrativi fortemente legati al mondo degli adulti. Per la cronaca, dopo pg13, c’é r17, cioé ‘restricted’, vietato ai minori di 17 anni non accompagnati da un genitore o da una persona adulta e nc17, in cui nessun minore di 17 anni è autorizzato alla visione. Si tratta di film dal contenuto particolarmente violento, con scene esplicite di sesso o di abuso di droghe, senza però che siano considerati film pornografici.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.