Cado dalle Nubi …. e magari dal cuore dei fans.

Il film verrà presentato a Lecce domenica 29 novembre ore 12 presso Palazzo Adorno, e vedrà la partecipazione  del regista Gennaro Nunziante oltre che dell’attore Checco Zalone, al secolo Luca Medici. Interverranno, inoltre, il vice presidente dell’Apulia Film Commission Luigi De Luca e l’assessore provinciale alla Cultura Simona Manca.

Si tratta dell’ennesimo tentativo di trasloco di un comico, dalle glorie della Tv agli onori del cinema, e la storia ci insegna che il salto quasi sempre si conclude con un capitombolo.

Pensiamo alle avventure filmiche di Chiambretti, Brignano, Ale e Franz, tutti personaggi sulla cresta dell’onda che han sperimentato quanto le fortune televisive non sempre si reduplicano pari pari nei tempi cinematografici, che tendono a disperdere la forza di  sketch brevi e concisi, che in quanto tali sprigionano forza ed efficacia, destinata ad annacquarsi in sceneggiature mollicone che ruotano attorno a canovacci stravisti e già digeriti. Tutto il contrario di quello che accade nei teatri o sui palcoscenici dei vari Zelig o Colorado cafè, dove l’improvvisazione troneggia, e la sintesi amplifica il coefficiente di divertimento assicurando il desiderato effetto pungente.

Per definizione il cinema si articola su dinamiche differenti, tempi e modi formali che non confermano le aspettative, e stravolgono il linguaggio del comico di turno.

E alla lista dei comici televisivi da esportazione  ecco aggiungersi il nome di Checco Zalone, anche lui sedotto dall’ (inevitabile) approdo al cinema, iter forzato che ha visto trionfare fin qui solo e soltanto Ficarra e Picone, che con Il 7 e l’8, e La Matassa, hanno sovvertito la succitata tendenza a deludere i fans piu’ affezionati.

Cado dalle Nubi riposa su una trama banalotta e non si sforza di discostarsi dai clichè “sud /nord” che i più si aspetterebbero da uno spettacolo made in puglia, in cui si gioca con Lega, dialetti, amori non ricambiati, ricerca del successo a mezzo emigrazione. Niente di nuovo sotto il cielo, dunque, per il film che vede la partecipazione, accanto a Checco Zalone,  di Tullio Solenghi, Maria Amelia Monti, Francesca Chillemi e il barese Dino Abbrescia. Cado dalle Nubi, girato l’estate scorsa tra Polignano a Mare e Milano, e’ coprodotto da TaoDue di Pietro Valsecchi e Camilla Nesbitt, con il sostegno dell’Apulia Film Commission, e viene distribuito da Medusa.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.