Comunicati Stampa: Il Mattino Ha L'Oro in Bocca

Comunicati Stampa: Il Mattino Ha L’Oro in Bocca

Elio Germano rilascia dichiarazioni sul suo nuovo, ultimo e atteso film Il Mattino Ha L’Oro in Bocca di Francesco Patierno, interpretato anche da Laura Chiatti, Martina Stella, Umberto Orsini, Corrado Fortuna (nei panni di Fiorello), Dario Vergassola (che interpreta Claudio Cecchetto) e Gianmarco Tognazzi, in uscita in 200 copie il prossimo 29 febbraio.  Il film è tratto dal libro Il Giocatore scritto da Marco Baldini, e che narra le sue tumultuose vicende biografiche (che ormai tutti, su per giù conosciamo).«Marco Baldini, giocatore e conduttore radiofonico di successo: un carattere schizofrenico che la sera veniva picchiato dai cravattari e poi andava a ridere e scherzare al microfono di Radio Dee-Jay».

«Il mio personaggio è un cinico, molte volte appare distaccato da tutto, ma immediatamente dopo appare fragile. Una schizofrenia affascinante di un bambino che gioca per piacere senza pensare alle conseguenze. Per questo motivo col regista abbiamo evitato di sottolineare e approfondire l’aspetto del gioco, per non caricare di pesantezza il mio personaggio. Questo mantenendo comunque la formula realista, ricreando una situazione vera e senza voler scivolare nella commedia, i cui canoni espressivi sono altri». Continua Germano: «Il rischio era di fare delle macchiette  Per questo abbiamo da subito allontanato l’idea di imitare i protagonisti, pur lasciando i loro nomi originali e i riferimenti. Per interpretare Baldini mi sono costruito il personaggio parlando coi suoi amici e conoscenti. Per questo quando è venuto sul set non ho avuto problemi di sorta nè gli ho chiesto consigli: non stavo facendo lui, ma un personaggio immaginario».«Ma non è un film sul demone del gioco – chiarisce Patierno durante la conferenza stampa -. Volevo raccontare un’epoca e riprodurre il più fedelmente possibile quelle atmosfere. Per questo abbiamo girato nello studio originale di Radio Dee-Jay e abbiamo avuto cura di riprodurre fedelmente situazioni e luoghi. Anche la scena in cui Fiorello si addormenta con una coscia di pollo nel letto è vera».Fortuna (My Name Is Tanino – foto in basso) nei sicuramente difficili panni di Fiorello dice; «Imitare il re degli imitatori, colui che è inimitabile  è ovviamente improponibile. Ho lavorato come Elio e ho parlato molte volte con lui al telefono».

Conclude il regista: «Baldini non ha visto il film mentre Fiorello ha visto il trailer e si è detto entusiasta. Mi ha confermato che al suo arrivo a Milano era una specie di bestia che non si sapeva neppure vestire. In quanto a Linus – conclude – non credo sia un segreto che ha delle pendenze aperte con Marco Baldini. Eppure ha visto il film e dopo pochi minuti mi ha detto, testualmente: mi rode un po’… ma questo personaggio mi sta simpatico!».
Il Mattino Ha L’Oro in Bocca

Lascia un commento