Comunicati Stampa: Top Gear: La Tv Parla d'Automobili

Comunicati Stampa: Top Gear: La Tv Parla d’Automobili

In esclusiva tv la decima serie del programma piu’ seguito dagli appassionati di motori. Da giovedì 14 febbraio 2008 – ore 21.00, su Discovery Channel (piattaforma SKY canale 401). Con i suoi 8,6 milioni di spettatori nel solo Regno Unito, Top Gear è un successo strepitoso. Clarkson si è dimostrato l’elemento chiave per l’incredibile successo di Top Gear.

Top Gear è diventato un fenomeno che attira un vasto pubblico televisivo con un picco di 8,6 milioni di spettatori nel Regno Unito e raggiunge 150 milioni di case in tutto il mondo.Top Gear: TV informazione o puro intrattenimento?
Mercato di nicchia o di massa?
Neanche la BBC sa dove collocare questa trasmissione fuori dagli schemi, campione d’ascolti e vincitrice di Emmy che parla di…macchine!Beh, in effetti è strano, ammette Andy Wilman, produttore esecutivo ed eminenza tuttofare di Top Gear. Una volta, la serie più popolare del mondo era una trasmissione popolata da bionde siliconate che correvano al rallentatore sulla spiaggia. Poi ci fu la volta di un gruppo di sei amici bellocci che non facevano altro che bere caffé e avere capelli fantastici. Adesso incredibilmente, uno dei programmi più popolari al mondo è una trasmissione con tre tipi normali, leggermente trasandati e decisamente fuori forma che parlano di macchine. E hanno capelli orribili.”Top Gear è diventato un vero fenomeno mondiale che tiene incollato agli schermi 8,6 milioni di telespettatori solamente nel Regno Unito ed entra in 150 milioni di case in tutto il mondo tramite i canali della BBC. In ben due indagini indipendenti e affidabili si è aggiudicata il titolo di Programma TV più scaricato illegalmente. Questo può significare solo due cose: o l’industria della pornografia deve tirare fuori idee più originali oppure l’ora di trasmissione di Top Gear è diventata veramente irresistibile. Sarebbe bello poter affermare che il successo del programma è stato astutamente calcolato ma, come tutte le cose a Top Gear, Wilman e il compagno di risate, Jeremy Clarkson (che presenta il programma insieme a Richard Hammond e James May) riconoscono che è stato del tutto accidentale.30 Anni di Top Gear1977 – Top Gear inizia come una trasmissione locale su BBC Midlands. È una trasmissione piena di buon senso sulle macchine e sulla sicurezza stradale. 1978 – Un anno dopo si sposta sulla TV nazionale. Conducono Angela Rippon e Noel Edmonds che saranno in seguito affiancati da William Woollard.1988 – Arriva Clarkson e le cose si fanno più controverse, ma anche più interessanti. I dati d’ascolto si impennano grazie a “Quello Alto”. 1995 – Jeremy critica la nuova Vauxhall Vectra e i lavoratori della Luton vanno in sciopero. 1999 – Clarkson lascia Top Gear e i dati auditel crollano a meno di un milione di telespettatori. Poco dopo la BBC cancellerà il programma per rivedere il format.2002 – Assistiamo al ritorno di Jeremy e Top Gear si rinnova. Questa volta è incentrata sull’intrattenimento e viene registrata di fronte ad un pubblico in studio. Il successo è immediato.2005 – Top Gear subisce delle lievi modifiche e ottiene un nuovo studio, ma il format vincente resta invariato. Nel Regno Unito i telespettatori raggiungono la quota di cinque milioni. 2007 – Dopo 30 anni Top Gear ritorna per una nuova serie dopo l’incidente di Richard. Gli spettatori nel Regno Unito raggiungono il record di 8,6 milioni. Top Gear: la storiaTop Gear è stata una rubrica fissa di BBC TWO per oltre 30 anni. Un gruppo di uomini e donne seriosi si radunavano intorno a circuiti di prova grigi e umidi (nel Regno Unito tutti i circuiti di prova sono grigi e umidi perché la maggior parte sono ex aerodromi militari risalenti alla Seconda Guerra Mondiale) e parlavano, in modo serio e composto, dei consumi di una nuova macchina, del volume di carico e della sicurezza per poi collegarsi ad un altro presentatore altrettanto serioso che iniziava a parlare, sempre in modo serio e composto, dei consumi della successiva macchina, del volume di carico …insomma avete capito. Stranamente il vecchio format di Top Gear ha iniziato un vero e proprio genere. Ben presto tutti i canali inglesi erano pieni di uomini e donne seriosi che parlavano in modo altrettanto serio e composto di macchine. Abbiamo solo voluto prendere il format tradizionale della normale trasmissione automobilistica con tutti quegli uomini con la barba che blateravano di volumi di carico o consumi, e l’abbiamo travolto con un enorme camion,” dice Wilman. “Alla maggior parte della gente non interessa un accidente di quanto sia facile trovare il pulsante della capotte della nuova Ford, quindi perché non fare un programma sulle auto che si limita semplicemente a celebrare le macchine perché sono divertenti, eccitanti e sexy?
E’ questo il messaggio di Top Gear, un programma condotto da tre ragazzini mai cresciuti. Clarkson, Hammond e May – noti anche come Quello Alto, “Quello Basso
e Altro – sono tre amici anche nella vita che sono riusciti in qualche modo ad avere la fortuna di pasticciare con le macchine facendo credere a tutti che si tratta di un vero lavoro.Clarkson è molto popolare nel Regno Unito. Si era già fatto un nome nella ‘vecchia’ Top Gear. Infatti la sua proverbiale irriverenza piratesca era diventata così fondamentale per la trasmissione che quando abbandonò la vecchia versione, il programma subì un forte calo e la BBC fu costretta a cancellarlo. A quel punto Clarkson e Wilman incominciarono subito a macchinare un nuovo format. Era chiaro che il ‘nuovo’ programma doveva essere molto diverso dal ‘vecchio’. Presentare di fronte ad un pubblico in studio, per esempio. Oppure invitare star internazionali a guidare macchine non proprio da star. Filmati girati in luoghi lontani mille miglia da quei grigi e umidi circuiti di prova. Niente chiacchiere sui volumi di carico o sui consumi. E tutto si doveva concentrare su Clarkson.
Il segreto del successo di Top Gear. Clarkson tiene delle rubriche sia nei più venduti quotidiani inglesi sia nei più esclusivi giornali di nicchia. Ma in nessuna parla di macchine. Così come nei suoi libri che, da ormai tre anni, risultano in cima alle liste dei libri più venduti del Regno Unito. Ma la gente sa che nella lista delle cose migliori della vita (sesso, soldi, The Who..) le automobili si collocano quasi in cima alla classifica personale di Clarkson. Clarkson è quindi il leader naturale del trio. Ma il programma non ruota solo intorno a lui. Insieme, i tre scherzano, discutono e sistematicamente si dimenticano che sono lì per collaudare macchine e possono andare avanti per cinque minuti a prendersi in giro per la scelta delle scarpe, ma soprattutto, riescono ad escogitare le idee più bizzarre e pazzesche senza che nessuno li possa fermare. La verità risiede nella differenza tra maschi e femmine e su come vedono il mondo. Le femmine hanno i film d’amore, mentre i maschi hanno Top Gear. Quindi, così come gli uomini vanno a vedere film d’amore, le donne rappresentano il 40 percento degli spettatori di Top Gear. Una buona parte del resto degli spettatori è formato da famiglie. Ma cos’è che fanno veramente Clarkson e Co.?
Tra i temi scottanti affrontati di recente da Top Gear ci sono domande come Saresti in
grado di costruirti da solo una macchina anfibia?
, E’ possibile comprare una vecchia super-macchina ad un prezzo inferiore rispetto ad una piccola familiare?
, e ancora, Può una limousine letteralmente ‘saltare’ un matrimonio?
. Le risposte a queste domande cruciali sono rispettivamente Solo se ti vuoi bagnare da capo a piedi, “Solo se vuoi fondere il motore e poi fermarti per sempre, e Quasi, ma non parcheggiare le caravan degli invitati dietro il gazebo del buffet. Quelli di Top Gear ci hanno provato al posto vostro. Hanno anche giocato a calcio con le macchine, trasformato un mini-van in una decappottabile, chiamato un gruppo di religiosi ad una circuito di gara per scoprire la fede più veloce d’Inghilterra e poi hanno dato una Range Rover ad uno dei presentatori dicendogli di scappare più veloce possibile perché l’esercito della Regina lo stava inseguendo con un carro armato. Sono questi i temi affrontati da Top Gear, dice Wilman, con un leggero sorriso ironico. E’ il tipo di programma che dice, possiamo dimostrare quanto sia agile questa nuova macchina sportiva con grafici scientifici e tabelle complicate. Oppure possiamo metterla a gareggiare con due free-climber pieni di adrenalina e portarla fino in cima ad un massiccio francese perché è molto più interessante e probabilmente anche più divertente. E in effetti è stato proprio così.Top Gear può sembrare sciocco e opinabile ed è pieno di grandi idee che non funzionano quasi mai oppure falliscono ancora prima di metterle in atto. Ma è decisamente molto divertente e mai banale. Naturalmente, questo, Wilman non lo ammetterà mai perché non è proprio nel suo stile. Ma d’altronde non deve farlo: milioni di fan in tutto il mondo la pensano come lui.
Top Gear: La Tv Parla d’Automobili

Ricerca

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi