Festival Cinema: Festival di Berlino: Omaggio a Rosi

Festival Cinema: Festival di Berlino: Omaggio a Rosi

è ufficiale: sara’ Francesco Rosi il personaggio  di cui verra’ celebrata la carriera, intesa come immenso contributo al cinema, durante il 58°Festival del Cinema di Berlino, che avra’ luogo da 7 al 17 febbraio.

Proprio durante il giorno di San Valentino il regista di Cristo si è Fermato a Eboli e di Bellissima ricevera’ l’Orso d’oro alla carriera.”Con la loro enorme carica esplosiva, i film di Rosi convincono ancora oggi”, ha dichiarato il direttore artistico della Berlinale Dieter Kosslick. “I suoi lavori sono classici universali del cinema d’impegno.”

La retrospettiva dedicata all’ottantacinquenne Rosi, organizzata dalla Deutsche Kinemathek, comprendera’ tredici titoli, tra cui ricordiamo Salvatore Giuliano, Le mani sulla citta’ e Il caso Mattei. Ricordiamo che anche il Torino Film Festival di Moretti ha inserito proprio un film di Rosi (La Sfida, 1958) al’interno della sezione speciale dediacata alle cinque opere che (a dire dell’organizzatore), hanno influenzato in maniera significativa il cinema italiano, eccole:Chi Lavora è Perduto (1963) di Tinto Brass,
La Lunga Notte del ’43 (1960) di Florestano Vancini,
La Sfida (1958) di Francesco Rosi,
Il Terrorista (1963) di Gian Franco De Bosio,
Un Uomo da Bruciare (1962) di Paolo e Vittorio Taviani, Valentino Orsini. 
Festival di Berlino: Omaggio a Rosi

Ricerca

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi