Comunicati Stampa: Angeli e Demoni & Co. Prime Vittime Dello Sciopero USA

Comunicati Stampa: Angeli e Demoni & Co. Prime Vittime Dello Sciopero USA

Lo sciopero, in tutti i Paesi del mondo fuorché in Italia (vedi Francia), è una cosa seria. è una modalita’ utilizzata di rado, giustamente centellinata per non disperderne il senso e il potere, mica una buffonata sfoderata un venerdì si e l’altro pure!
Ecco che i nostri sceneggiatori made in USA (Paese anti sciopero per antonomasia), quando incrociano le braccia lo fanno per bene.
Ritorniamo sull’argomento (gia’ trattato, – LEGGI  articolo 2articolo 1–  e che merita di essere seguito da vicino), dello sciopero sulle colline Hollywoodiane… E cominciamo a far la conta dei caduti!

Primo progetto a subire ritardi significativi: Angeli e Demoni, il nuovo film di Ron Howard, tratto dal noto romanzo di Dan Brown. Pare che il copione necessiti di essere rimaneggiato, ma lo sceneggiatore Akira Goldsman è entrato in sciopero, come tutti, tre settimane fa. Il primo ciak è rimandato, e la Columbia dovrà probabilmente posticipare l’uscita in sala del film: dalla (prevista) fine del 2008 all’inizio del 2009. Ma la Columbia non è la sola a veder prolungati e compromessi i suoi progetti. La Warner Bros si è trovata costretta a rimandare a febbraio l’inizio delle riprese del nuovo film di Mira Nair, Shantaram, e del film Justice League. La compagnia dei fratelli Weinstein deve invece posticipare l’inizio delle riprese di Nine, musical di Rob Marshall ispirato alla vita di Federico Fellini, da marzo alla seconda metà del 2008. Il cast di questo film comprende Javier Bardem, Penelope Cruz, Sophia Loren e Marion Cotillard.

Tutti costretti ad attendere che lo sciopero rientri.
Angeli e Demoni & Co. Prime Vittime Dello Sciopero USA

Ricerca

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi