Festival Cinema: La Sconosciuta di Tornatore Candidata all’Oscar?

Festival Cinema: La Sconosciuta di Tornatore Candidata all’Oscar?

Come si legge in un comunicato presente sul sito dell’Associazione nazionale industrie cinematografiche audiovisive e multimediali, sara’ la pellicola “La Sconosciuta” del regista di Bagheria, Giuseppe Tornatore, presentato l’anno scorso alla prima edizione della Festa del cinema di Roma, a rappresentare l’Italia agli Oscar per il miglior film in lingua straniera.

Il film, che racconta la storia di violenze e sopprusi subiti da un’immigrata dell’Europa dell’est, ha superato La ragazza del lago” di Andrea Molaioli, “Rosso come il cielo” di Cristiano Bortone, “Saturno contro” di Ferzan Ozpetek e “Il sole nero” di Krzysztof Zanussi, imponendosi per un voto su “Mio fratello è figlio unicò di Luchetti. A nominarlo è stata una commissione, i cui membri sono stati scelti da Anica e Api e tra essi annoveriamo produttori, registi, critici e operatori del settore come Amelio, Montaldo, Dante Ferretti, Gabriella Pescucci, Piero Tosi, Gaetano Blandini, Conchita Airoldi, Pio Angeletti, Lionello Cerri, Adriano De Micheli, Alessandro Fracassi, Fulvio Lucisano, Andrea Occhipinti, Sandro Silvestri, Alberto Crespi e Paolo Mereghetti. Una giuria di qualita’ insomma. Gia’ vincitore di 4 Nastri d’Argento e 5 David di Donatello (miglior film, regia, attrice, colonna sonora, fotografia), ‘La sconosciuta’ prima di esser presente alla nomination agli Academy Awards dovra’ affrontare temibili lungometraggi, come il film d’animazione ‘Persepolis’ di Marjane Satrapi e ‘Vincent Paronnaud’ (Francia), ‘The Living’ di Roy Andersson (Svezia) e ‘Ai confini del paradisò (Auf der anderen Seite) di Fatih Akin (Germania). Le nomination agli Oscar saranno rese note dall’Academy il prossimo 22 gennaio, mentre la premiazione sarà il 24 febbraio. Dichiarazioni di Giuseppe Tornatore”Quello che è più piaciuto al pubblico è stata sicuramente la figura femminile, una donna dei nostri tempi, con la sua voglia di redenzione e di ricostruire una femminilità negata. Ho ricevuto tante lettere e messaggi da spettatrici che sono state colpite proprio da questo lato femminile del film”.”Il fatto che sia stato costruito sullo stile del noir ha secondo me facilitato la resa del film e ha reso più avvincente questo personaggio d’eroina dei nostri tempi. La parte noir è insomma servita a rendere più facile l’approccio ai temi del film. Tutto il film era totalmente fondato su questa artista di grande calibro e sensibilità” (Ksenia Rappaport)”Non sono una specialista in queste cose, ma una cosa la posso dire: le proiezioni che abbiamo fatte all’estero, anche negli Stati Uniti, sono andate tutte bene e hanno avuto una reazione molto buona. E così spero e mi auguro che davvero piaccia”.”Certo che mi fa piacere, anche se in genere a queste cose non ci penso troppo specie ora che sono annegato nel lavoro del mio prossimo film. Insomma, non ho avuto tempo per fantasticare su questa cosa e anzi pensavo che la notizia della nomination si sapesse solo a fine mese. Non ci penso, anche se non si può mai dire. è comunque troppo presto per pensarci e poi bisogna aspettare quello che deciderà la giuria dell’Academy. Voglio invece ringraziare la commissione italiana compresi ovviamente quelli che non mi hanno votato. Li ringrazio davvero tutti”.
La Sconosciuta di Tornatore Candidata all’Oscar?

Ricerca

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi