Recensione Tv: Aram Quartet E Morgan Vincitori Di X Factor

Recensione Tv: Aram Quartet E Morgan Vincitori Di X Factor

X Factor chiude i battenti designando come vincitori quegli Aram Quartet annunciati ma non scontati.

Questa stagione di Realitalent ha visto salire sul podio due “favoriti” da Persinsala su tre: Mario il muratore truce (GF8) e gli Aram. Rimaniamo scontenti della sola vittoria di quel Marco Carta talmente “leggenda” che persino quelli di Scorie, durante un collegamento con Facchinetti, hanno citato. E vabbè, non si può avere tutto dalla vita, ma torniamo a ieri. Non ce la fa Tony col singolo imbarazzante ai limiti del pop più sanremese e  dererebrato anni ’90. All’ultima eliminazione vien fatto fuori (come era prevedibile e anche vagamente giusto) Emanuele Dabbono, che porta sul palco della trasmissione un pezzo che nelle prime note somiglia in modo rabbrividente a Every Breath You Take, ma con un testo in stile “Gli Anni” degli 883. Scontro finale fra Giusy (diciamolo, è fin troppo evidente che ha ragione Morgan quando dice che la voce di ‘sta ragazza tende ad allivellare tutto, e alla fine cento esibizioni paiono un’unica grande canzone. La seguira’ chi l’amera’) e i quattro salentini ruspanti, che la spuntano sulla Winehouse de noartri, e si cuccano l’ambito premio pari a un contratto discografico del valore di 300.000 euro “Quello che spetta a chi vince un disco di Diamante“, puntualizza Rudy Zerbi della Sony.La trasmissione si chiude con due risultati differenti: uno mediocre in termini di ascolti (anche se ieri si sono sfiorati i tre milioni, comunque pochino), e uno (incredibilmente) positivo sul fronte critica e opinione; alla gente (pare anche a quella colta) il programma è piaciuto, si dice abbia valorizzato di molto il talento anziché la televisivita’ delle situazioni intestine (in effetti all’aspetto reality non si è dato per niente peso), e persino le liti con protagonista la Ventura sono state (agli occhi dei più) nobilitate dall’intervento di Morgan, il nuovo guru della cultura italiana, portatore sano di massime e aforismi Orwelliani come Baudeleriani o Battiateschi. E pensare che per me il processo di contaminazione aveva percorso il senso opposto, e vedevo il virus della Ventura inocularsi pericolosamente nelle vene del Gastoldi, ferocemente affamato di telecamera invasato di smanie da telepredicatore. E alla fine invece ha vinto lui, con il suo motto improbabile “chi beve solo acqua ha qualcosa da nascondere” e i suoi quattro protetti che, invece, vivono di forza loro e, sono certa, affronteranno presto un genere molto diverso da quello assaggiato ieri sera, benché a caldo sostengano: “Gli Aram senza l’ausilio di Morgan non avrebbero trovato tutti i pareri positivi che hanno avuto ad X Factor“. Alla prossima settimana con la superospite Leona Lewis (quella che ha sfondato, per intenderci), mentre dal 6 giugno sarà disponibile nei negozi la compilation con i “successi” di questi tre mesi, che già da oggi si può scaricare da ITunes. Presto anche i singoli dei quattro finalisti, presentati ieri.LEGGI:X Factor Verso La Finale E Morgan Svergogna La Argento
X-Factor: Morgan Ringhia Contro Il Popolo Ladro Mentre La Porceddu Va Avanti
X Factor Parte Male
Simona Ventura Al Fianco di Marano

Nota: di R. M.
Aram Quartet E Morgan Vincitori Di X Factor

Ricerca

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi