Festival Cinema: Intervista a Procacci e D'Amico

Festival Cinema: Intervista a Procacci e D’Amico

Pubblichiamo un’intervista a coloro che hanno creduto fin dall’inizio al progetto “Gomorra“, fresco vincitore del Gran Premio della Giuria a Cannes, 61 Edizione.

Il produttore Domenico Procacci della società Fandango: E’ un momento di grande emozione e di felicità che voglio condividere con tutti quelli che hanno lavorato al film. Questo premio ci riempie di orgoglio e il mio ringraziamento va in primo luogo a Matteo Garrone e al suo lavoro straordinario; al coraggio di Roberto Saviano e al suo libro che è stato l’ispirazione fondamentale per questo lavoro, a Rai Cinema e al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali che hanno creduto nel film. Grazie anche alla giuria che ha riconosciuto il valore universale del lavoro di Matteo. Caterina d’Amico, amministratore delegato di Rai Cinema: Siamo pazzi di gioia. Rai Cinema è orgogliosa di aver partecipato a questa meravigliosa avventura insieme a Matteo Garrone e alla Fandango. E’ un riconoscimento che arriva in un anno importante, in cui il nostro cinema dimostra di riuscire di nuovo a parlare al mondo, a farsi capire e apprezzare anche dalle giurie internazionali. “Gomorra” non riguarda solo l’Italia. “Gomorra” fa più forte tutto il cinema italiano.
Intervista a Procacci e D’Amico

Ricerca

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi