Festival Cinema: Vincitori Cannes 2008: Entre Les Mures e Benicio Del Toro

Festival Cinema: Vincitori Cannes 2008: Entre Les Mures e Benicio Del Toro

Sono stati Benicio del Toro e Sandra Corveloni i migliori attori secondo la giuria di Cannes, presieduta da Sean Penn. La Palma d’Oro invece è andata all’indigeno Entre les murs. I film italiani incassmno il Gran Premio della Giuria (Gomorra) e il Premio Speciale della Giuria (Il Divo). Premi alla carriere per Catherine Deneuve (Un conte de Noel di Arnaud Desplechin) e Clint Eastwood (The Exchange). Come al solito si trova il modo di far tutti contenti, ma noi italiani abbiamo poco da gioire: difficilmente avremo nuovamente due film così competitivi in concorso.

Ecco il commento di Napolitano, il presidente della Repubblica: “grande ritorno del cinema italiano ai momenti gloriosi della sua storia, Il riconoscimento a entrambi i film in concorso costituisce un successo straordinario che premia e incoraggia tutti coloro che fanno cinema in Italia. In particolare, volendo esprimere un mio forte sentimento personale, dico che Gomorra, film di verità e di dolore su Napoli, mai come in questo momento interroga e stimola le nostre coscienze“. Toni Servillo, interprete sia di Gomorra che del Divo: “Mi considero il portafortuna di Paolo Sorrentino e Matteo Garrone. Era dal ’72 che due italiani non vincevano due premi così importanti: il cinema italiano torna con un linguaggio moderno a parlare della realtà e se ne sono accorti in tutto il mondo“. Matteo Garrone: “tutte le persone che hanno partecipato al progetto, ma soprattutto Roberto Saviano, che mi ha dato la possibilità, attraverso le atmosfere del suo libro, di fare questo film. Condivido molte cose con Paolo Sorrentino, che ha vinto con il suo Divo. Abbiamo un’idea di cinema che ci lega. Due film italiani vincitori a Cannes è un segnale importante per il nostro cinema“. Paolo Sorrentino: “Ora che ho vinto questo importante premio, in Italia crescerà di sicuro il numero delle persone contente… Forzatamente contente… Andreotti è uno dei personaggi più rappresentativi dell’Italia e parlando di lui era più facile fare un film sul nostro paese. Giulio Andreotti è del resto un personaggio incredibilmente cinematografico e raccontare gli anni del suo potere mi ha dato l’opportunità di parlare di un periodo sconvolgente per l’Italia, un periodo sul quale ritenevo fosse importante tornare per capire qualcosa in più dell’Italia di ieri ma anche di quella di oggi“. Il palmares del 61/o festival di CannesPalma d’oro: Entre les murs di Laurent Cantet
Grand Prix: Gomorra di Matteo Garrone
Premio speciale del 61/mo festival: Catherine Deneuve (Un conte de Noel di Arnaud Desplechin) e Clint Eastwood regista di The Exchange
Sceneggiatura: Jean-Pierre e Luc Dardenne per Il silenzio di Lorna
Regia: Le tre scimmie di Nuri Bilge Ceylan
Attore: Benicio Del Toro per Che di Steve Soderbergh
Attrice: Sandra Corveloni per Linha de passe di Walter Salles e Daniela Thomas
Giuria: Il divo di Paolo Sorrentino
Camera d’oro per la migliore opera prima : Hunger di Steve McQueen (Un certain renard)
Menzione speciale per la Camera d’oro: Everybody dies but me di Valeria Gaia Germanica (Settimana della critica)
Palma d’oro per il miglior cortometraggio: Megatron di Marian Crisan
Menzione speciale per i cortometraggi: Jerrycan di Julius AveryLEGGI
Cannes 2008 Parte Con Blindness – Cecita’
Selezione Ufficiale Film Cannes 2008
Cannes 2008 Sean Penn Presiede Giuria
Gomorra al Festival del Cinema di Cannes 2008
Vincitori Cannes 2008: Entre Les Mures e Benicio Del Toro

Ricerca

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi